regolamento 5 stelle

Il regolamento del moVimento 5 stelle

Il moVimento a 5 stelle nasce su alcuni principi ispiratori presenti nella “Carta di Firenze” ed alcune semplici regole riportate nel “non-statuto“.

Non-regole così elementari che qualcuno spesso pensa che siano da non-rispettare.

Oggi viene presentato un “regolamento del movimento a 5 stelle” che, a mio avviso, non introduce nessuna novità rispetto alle regole precedenti, che vengono solo riscritte in maniera più chiara, e la mia speranza è che riduca il rischio di “interpretazione” che può diventare molto pericolosa se usata da personaggi senza scrupolo che hanno l’unico obiettivo di sfruttare le speranze di un popolo per reintrodurre lo stesso vecchio modo di fare politica.

Prendiamo ad esempio l’uso del logo. Io conosco personalmente persone che si sono auto nominate “addetti stampa” ed inviano periodicamente “comunicati stampa del movimento 5 stelle” con il solo scopo di diffamare persone o promuovere iniziative personali che non seguono i principi del movimento 5 stelle, promuovendo individualità e millantando così “poteri” di influenza sull’opinione pubblica.

Fino ad oggi queste persone si sono sempre nascoste su una libera interpretazione circa l’uso del logo del movimento 5 stelle, ed in realtà si sono sempre vantati del fatto che, nonostante le numerose segnalazioni allo staff, nessuno abbia mai provveduto a bloccare le loro iniziative.

Io sono sempre più convinto che garantire ai cittadini che le iniziative promosse sotto la bandiera del movimento siano iniziative “D.O.C.”, rappresenti un passo in avanti enorme per un movimento politico che oggi subisce i danni causati da finti attivisti, finti portavoce e finti addetti stampa che in maniera indiscriminata abusano di un logo che a loro non appartiene.

Se questo vuole dire sottolineare le regole, ed organizzarsi internamente per gestire meglio le segnalazioni degli attivisti, io non posso che prendere questa notizia con fiducia, sono contento per il nuovo regolamento a cui imputo un solo difetto : doveva arrivare anche prima.