Accendiamolo il cero, per poter dire “io cero”…

Questa sera alle ore 22:00 sulle nostre finestre, accendiamo un cero. Lo accendiamo per le vittime parigine, per quelle di new york, per quelle russe, per quelle siriane, per quelle curde, per quelle palestinesi, libiche, nigeriane, e per le vittime di tutte le altre guerre in corso.

Solo in Europa, al momento, ci sono 9 stati e 75 tra milizie-guerriglieri, gruppi separatisti e gruppi anarchici coinvolti, quasi tutti armati dalla stessa mano. Punti Caldi: Cecenia (guerra contro i militanti islamici), Daghestan (guerra contro i militanti islamici), Ucraina (Secessione dell’autoproclamata Repubblica Popolare di Donetsk e dell’autoproclamata Repubblica Popolare di Lugansk)

FRANCIA (2)
========

Dal 12 Gennaio 2012 l’esercito francese e l’esercito maliano (con l’aiuto degli eserciti di altri paesi africani) stanno combattendo i gruppi radicali islamici che hanno occupato il nord del Mali.

eserciti:

– Fronte di Liberazione Nazionale Corso (FLNC) o Fronte di Liberazione Nazionale Corsu (FLNC) o Fronte di Liberazione Naziunale Corsu (FLNC) precedentemente divisi in Brigate Rivoluzionarie Corse (BRC)

– Armata di Liberazione Nazionale Corsa (ALNC) contro la presenza francese nell’isola dal 1976

GEORGIA
========

Dopo la guerra tra Georgia e Russia/Abkazia/Ossezia del Sud nel 2008, alcune volte sono state segnalate tensioni confine

GRECIA (15 eserciti)
=======

IRLANDA DEL NORD (9 eserciti)
=======

ITALIA (26)
=========

Federazione Anarchico Informale (FAI)/Fronte Rivoluzionario Internazionale (FRI) (FAI/FRI)
Federazione Anarchica Informale (FAI)/Cellula Rivoluzionaria Lambros Fountas dal 2003
Federazione Anarchica Informale (FAI)/Cooperativa Artigiana fuoco e affini (occasionalmente spettacolare)/Fronte Rivoluzionario Internazionale (FRI)
Federazione Anarchica Informale (FAI)/Brigata 20 Luglio/Fronte Rivoluzionario Internazionale (FRI)
Federazione Anarchica Informale (FAI)/Sorelle in armi nucleo Mauricio Morales/ Fronte Rivoluzionario Internazionale (FRI)
Federazione Anarchica Informale (FAI)/Solidarietà Internazionale
Federazione Anarchica Informale (FAI)/Rivolta Animale
Federazione Anarchica Informale (FAI)/Nucleo Rivoluzionario Horst Fantazzini
Federazione Anarchica Informale (FAI)/Cellule contro il Capitale il Carcere i suoi Carcerieri e le sue Celle
Federazione Anarchica Informale (FAI)/Cellule armate per la solidarietà internazionale
Federazione Anarchica Informale (FAI)/Rivolta Anonima Terribile (RAT)
Federazione Anarchica Informale (FAI)/Cellule metropolitane
Federazione Anarchica Informale (FAI)/Narodnaja Vojla
Federazione Anarchica Informale (FAI)/Cellula Olga (forse si riferisce a Olga Ekonomidou, membro del movimento di Cospirazione delle cellule di fuoco – Fronte Rivoluzionario Internazionale (FAI-(FRI))
Federazione Anarchica Informale (FAI)/gruppo 22 maggio (da Maggio 2012)
Il Silvestre (gruppo anarchico ecologista)
Gruppi armati patriottici (Gap) dal 2011
Nucleo Galesi per i Pac (Proletari Armati per il Comunismo)
Movimento Armati Proletari
Movimento Fronte Rivoluzionario dal 2011
Gruppi Armati Proletari (GAP) (da Maggio 2012, da confermare attendibilità)
Brigate Rosse, Brigata Gino Liverani ‘Diegò’ (da Maggio 2012, da confermare attendibilità)
Nar Nucleo Armato Rivoluzionario Giuseppe Valerio Il Giusta (Nar) (da Maggio 2012, da confermare attendibilità)
Animal Liberation Front
Nuove Brigate Rosse – C.A.C. (esistenza non confermata)
Nuclei Operativi Armati (NOA) dal 19 Febbraio 2014 (esistenza non confermata)

Nagorno-Karabakh
===============

RUSSIA (16)
==========

SPAGNA (2)
==========

UCRAINA (15)
============

AFRICA:

(27 Stati e 188 tra milizie-guerrigliere, gruppi separatisti e gruppi anarchici coinvolti)

Punti Caldi: Egitto (guerra contro militanti islamici ramo Stato Islamico), Libia (guerra civile in corso), Mali (scontri tra esercito e gruppi ribelli), Nigeria (guerra contro i militanti islamici), Repubblica Centrafricana (spesso avvengono scontri armati tra musulmani e cristiani), Repubblica Democratica del Congo (guerra contro i gruppi ribelli), Somalia (guerra contro i militanti islamici di al-Shabaab), Sudan (guerra contro i gruppi ribelli nel Darfur), Sud Sudan (guerra civile)

ASIA:

(16 Stati e 150 tra milizie-guerriglieri, gruppi separatisti e gruppi anarchici coinvolti)

Punti Caldi: Afghanistan (guerra contro i militanti islamici), Birmania-Myanmar (guerra contro i gruppi ribelli), Filippine (guerra contro i militanti islamici), Pakistan (guerra contro i militanti islamici), Thailandia (colpo di Stato dell’esercito Maggio 2014)

MEDIO ORIENTE:

(8 Stati e 225 tra milizie-guerriglieri, gruppi separatisti e gruppi anarchici coinvolti)

Punti Caldi: Iraq (guerra contro i militanti islamici dello Stato Islamico), Israele (guerra contro i militanti islamici nella Striscia di Gaza), Siria (guerra civile), Yemen (guerra contro e tra i militanti islamici)

AMERICHE:

(5 Stati e 25 tra cartelli della droga, milizie-guerrigliere, gruppi separatisti e gruppi anarchici coinvolti)

Punti Caldi: Colombia (guerra contro i gruppi ribelli), Messico (guerra contro i gruppi del narcotraffico)

IN TOTALE AL MOMENTO (MA SICURAMENTE STO DIMENTICANDO QUALCOSA) CI SONO 65 STATI COINVOLTI NELLE GUERRE E 665 GRUPPI SEPARATISTI, MILIZIE-GUERRIGLIERI COINVOLTI. E NESSUNO NE FA UNA QUESTIONE RELIGIOSA, SOTTO TUTTI I CONFLITTI C’E’ UN INTERESSE PURAMENTE ECONOMICO.

NON ESCLUSO CHE LO IOR ABBIA INTERESSE IN QUALCHE INDUSTRIA CHE PRODUCE CERI PER LUTTO…..

(fonte : http://www.guerrenelmondo.it/?page=static1258218333)

Commenti

commenti

Posted in Europa, Pensieri and tagged , .

One Comment

Comments are closed.