Le “trollarie” di movimento 5 stelle : HO PAURA.

ParlamentarieOggi si vota per le “Parlamentarie” del moVimento 5 Stelle sul sito https://sistemaoperativom5s.beppegrillo.it

Molte persone neanche lo sanno che sono candidato perchè non sono il tipo da “campagna” elettorale, inoltre proprio oggi non mi sentivo di pubblicare niente a nome mio che ricordasse questo evento, ma leggendo la lista dei candidati non posso non esprimere un mio giudizio, e confermare la paura che avevo in questi giorni.

Il moVimento ha un punto di forza che è anche il suo punto debole, la sua partecipazione è completamente aperta a tutti, basta iscriversi al portale ed inviare i propri documenti.

Ci sono persone che questo lo hanno capito molto bene, persone che non sanno neanche quale sia il programma e lo spirito del moVimento e che nessuno, della vasta comunità di attivisti, conosce.

Si, tra noi attivisti non andiamo tutti d’accordo, ci sono ogni tanto delle discussioni accese ed accorate, proprio ieri durante la riunione regionale che si è svolta in provincia di Caserta tutti abbiamo assistito allo “scontro” tra gli attivisti di Napoli e quelli della provincia a causa di divergenze di opinione, ho visto gente gridare, ma anche abbracciarsi. Non entro nel merito delle questioni ma posso confermare di aver visto attivisti del moVimento 5 stelle.

Tra i candidati alle Parlamentarie di oggi invece molti di loro non sono presenti, sono presenti invece nomi sconosciuti, che hanno saputo in silenzio iscriversi ad un portale ed inviare un documento, e parallelamente avranno fatto iscrivere regolarmente centinaia di persone, con tanto di documento, e poi hanno saputo attendere la giornata di oggi, e stasera magari festeggeranno in qualche circolo del PD-L.

Tutto questo mi rende molto triste, ho letto la presentazione inserita da tutti i candidati, e tra questi ho riconosciuto davvero pochi attivisti, e non sto giudicando il livello o la qualità delle persone, io intendo dire che molte persone con il moVimento 5 Stelle non hanno proprio niente a che fare.

Ogni appello a qualsiasi azione è inutile, e forse anche scorretto sia chiaro, io aspetto solo l’elenco delle persone ed il numero delle preferenze, non cercherò il mio nome, anche se il calore ricevuto in queste ore mi ha davvero reso felice, ma dobbiamo essere uniti, se qualcuno farà il “pacco” al moVimento, mezz’ora dopo la chiusura delle votazioni, dobbiamo andare in centinaia a bussare al suo citofono. #vinciamonoi

 

Commenti

commenti

Posted in Attivismo.

4 Comments

  1. Mi conosci de visu e mi fa piacere che nella mia tristezza non sono solo.. è una cosa che ho cercato di denunciare sin dalle prime battute visto che me lo consentiva l’essermi sottratto a questo giochetto fatto dalle parti viscide del genere umano e come risultato sono stato attaccato per avere non so quali interessi personali a sottolineare questo disagio dei veri attivisti. Sono sommamente felice di aver votato uno come te che apprezzo come persona e come attivista. Oggi la mia tristezza è meno profonda perché vedo che ci sono persone che condividono il mio disagio.. Ieri sono stato uno di quelli che ha anche discusso ma ha abbracciato le persone che riconosco essermi a fianco nelle battaglie che voglio combattere. Piero non demordere.. VINCIAMO NOI.. P.S.: Per le trollarie sono sempre disponibile.. per le altre candidature forse nel 3124 perché vorrei tanto che le idee che ci accomunano durino fino ad allora e non si perdano nei meandri dell’acceso personalismo.

  2. Ed alla fine io, e penso tanti come me, che ha fatto non pochi sacrifici e rinunce , non ho potuto neanche votare, perché non sufficientemente “stagionato”. Chi è più furbo invece non credo abbia avuta difficoltà a risvegliare i suoi certificati dormienti e magari vincere con banale abilità questa tornata. Questo sistema di voto, escogitato per cogliere alla sprovvista gli opportunisti della prima ora, è tecnicamente ,deficitario ( e da deficienti) nonché democraticamente orripilante, ma riproposto assume, filosoficamente parlando, la consistenza delle deiezioni di un dissenterico ( non proprio il liquid feedback che si auspicava). Mi auguro , se non dovesse farcela Piero, che almeno vinca Giovanni ( Erra ) : comunque attivista vero, anche se magari di una diversa “parrocchia”

  3. Pingback: Come ho vinto le Parlamentarie Europee :-) | Pietro Nicola Disogra

Comments are closed.